giovedì 23 giugno 2011

Un mio libro in fase di pubblicazione

Ho un mio libro in fase di pubblicazione da un editore molto conosciuto.

Si tratta di un'opera di 574 pagine con 300 personaggi e 120 situazioni diverse.

Presto spedirò i dettagli dell'opera stessa.

Attilio Saletta

Nome d'arte Gwenkalon.

venerdì 17 giugno 2011

GENTE FUORI DAL TEMPO

Cosa dimostrano le vicende di rinascita civile di un paese che sembrava anemico dinnanzi al peggior libero arbitrio fatto da consorterie e convitati di pietra?

1) Nei momenti di peggior oscurantismo( quello che stiamo vivendo è uno di questi ancora) ciò ha portato al più grande sviluppo d'indipendenza mentale individuale e pensiero critico; quello che è accaduto è il linea con questa situazione.

2) Se fosse stato dipeso dalle supposte opposizioni, il clima oggi sarebbe di totale devastazione del tessuto sociale e libero arbitrio del potere.

3)La mutazione è avvenuta solo attraverso la società civile e l'indipendenza mentale di molti individui, ma presi nella loro singolarità; i quali hanno fatto leva sulle loro reali condizioni di vita, senza dare ascolto alle solite divinità pagane, misticismo, feticci e smercio di santini pagani.

4) la rete, web e social network sono stati fondamentali, altrimenti a votare per il referendum si sarebbero presentati al massimo il 20% degli aventi diritto al voto.

5) Chi continua a pensare alla centralità televisiva e delle classi dirigenti assomiglia a quei nipponici che a guerra mondiale chiusa erano ancora rintanati dentro rifugi , temendo l'arrivo degli americani; sono poveri illusi, forse sarebbe il caso di regalargli qualche mozzicone di candela e cuffia da notte presa dal Misantropo di Molière.

6) L'informazione come corre oggi ha già del tutto messo fuori mercato quella televisiva, perché è passiva, menzognera, legata ad interessi egoistici, mentre quella che viaggia in rete è attiva, uno fa comparazioni di dati in centinaia di situazioni diverse; ma i dinosauri televisivi(massimi esperti in lingue morte) continuano ad invitare politici che hanno oramai perso ogni contatto con la società civile, anche quelli che fanno gli umanisti di facciata.

Mandiamoli in dei bei centri di disintossicazione da potere, sono poveri di spirito ed esseri commiserevoli nelle loro paurose limitazioni cognitive; c'è bisogno di be altro, menti dinamiche e veloci, che mettano in discussione tutto, come se ci fosse qualche aspetto che non merita d'esserlo.


GWENKALON.

venerdì 3 giugno 2011

mercoledì 1 giugno 2011

PARAMETRI

Qualche semplice comparazione di dati:

1) Negli ultimi decenni in Italia abbiamo assistito ad una crescita esponenziale di privilegi delle classi dirigenti e loro libero arbitrio; il livello più insultante, puro feudalesimo.

2) Nel contempo un crollo di penetrazione critica e soggettività dentro il paese; quindi crollo di livello di sopravvivenza del paese stesso.

3) Perciò una Società basata sull'esclusione di soggettività individuali dentro di essa; salita di economia tossica ed illegalità generalizzata, le difficoltà della ricerca sono in tale guisa.

Fare a meno delle classi dirigenti è semplicemente un fattore decisivo, visto che sono specializzate di rendere colloso tutto; i loro defaut mentali sono evidenti.


Attilio Saletta