mercoledì 20 giugno 2018

CHI SONO I BUONI? CHI I CATTIVI?

mercoledì 13 giugno 2018

NONOSTANTE TUTTO, LA VITA SCORRE.

lunedì 4 giugno 2018

IL TARTAN NEL CUORE.






Nota finale: vivo in un mondo dove non si desidera più faticare e ancor meno allenare i nostri pensieri, sotto la cappa della suggestione telematica che crea l'illusione che per vivere non serve faticare e impegnarsi e la felicità attraverso gli "I LIKE"

Impiccati dalle illusioni come un quattrocentista finito impiccato dall'acido lattico, verso i 280 metri, per aver sopra valutato le sue capacità, lui imparerà e quindi migliorerà i suoi allenamenti.
Metodo sconosciuto nell'epoca telematica, quindi tonnellate di acido lattico e arti inferiori di piombo.




Attilio Saletta.







domenica 13 maggio 2018

DEDICATO A CHI NON SI CROGIOLA ATTORNO AI "NO"


" Questo mio post è dedicato ad una donna che ama la sua libertà, vero potere di scelta e che non si crogiola attorno ai No.
Siccome pure io ho lo stesso modo di far pulsare la vita, questo post è dedicato a Lei, e a tutte le persone che amano questo fondamentale precetto in cui la prima cosa è il fare, poi l'avere, non sempre di natura economica, ma spesso di conquiste del know how e solo allora inizi ad aver percezioni dell'essere.
Pretendere di essere  sta alla base del crogiolarsi sui No e senza interesse al fare che poi ottiene consenso.
Grazie anima volitiva"


Quali sono i cardini del vivere di una persona che è distante anni luce dal crogiolarsi attorno ai No?

"Etica come massima manifestazione di libertà e quindi dell'uomo e del creato"
" Non esistono ostacoli che sono perverse costruzioni del pensiero umano e se ti rendi conto di ciò, gli ostacoli diventano opportunità"
" Research, Why and Discovery"
" Pretendere molto da te stesso"

" Nessun spazio per la rassegnazione e gli oramai, solo per i nonostante, il fondamento delle persone libere dotate di vero potere di scelta"
"Sfida ai problemi del tempo presente"
" Metodo"
" La costruzione del background"
"Intenzione"
"Autostima"
" La conquista del sorriso"


" Aprire la tua mente alla crescita"
"Purpose" 
" Learning"
" Know How"
" Clandestino della conoscenza"
"La conquista del tempo presente"
"Quality"
"Imprenditore di te stesso"



" True Power Choice"
" Ottimizzazione"
"Attitude To Win"
" Il desiderio della Delivery"
" Compito della creatività sta nello smantellare pensieri inchiodati, circuiti e immagini mentali fondati sul pessimismo e i pensieri plumbei che stanno alla base del crogiolarsi attorno ai No"
" Compito di un creativo sta nel mostrare che la vita è ben altra cosa"
" Il genio è la massima espressione del senso pratico"
" Io sono tempesta con i pensieri, solo luogo di passaggio giacché non esistono elementi statici sulla faccia della terra; quindi anche nella mente e nello spirito umano; la contrarietà di questo precetto sta alla base del declino con la sottocultura dei No su tutto ed a a favore di nulla"
" Etica come massima manifestazione della libertà, quindi dell'uomo e del creato"



Ma esiste dell'altro: come arrivi a vittorie naturali, non contro qualcuno, ma sbarazzandoti di maree di dati falsi sulla natura umana, quindi, agendo così, vincere in cui ogni giorno è una conquista.

" Punto di entrata verso pensieri negativi precluso nella tua mente"
" Scegliere positività che osservi nelle tue giornate"
"Autocontrollo"
La contemplazione della natura"
" L'organizzazione della conoscenza"
" Concentrazione"
"Meditazione"
"Solution"
" Vera condivisione senza necessità di ottenere consenso"
"Vere vittorie naturali velocizzando la mente e lo spirito umano attraverso la lentezza del pensiero che poi sprigiona il fare e potere immaginativo che fa camminare le cose"



" Mia cara amante della libertà e del tuo potere di scelta, il mio privilegio è essere parte dei tuoi occhi ovunque tu sia; entrambi siamo allergici al crogiolarci attorno ai No; al prossimo contatto visivo tra noi due"



"Semplicemente Attilio"




















sabato 21 aprile 2018

" LETTERA AI MISSIONARI DELL'ILLEGALITÀ'"





Amate i travestimenti, i sorrisi finti e le maschere e per qualcuno che ama farsi domande, trovare una persona vera appare sempre più impresa ardua.


Ora, dopo una sentenza giudiziaria avete indossato le vestali delle vittime e anime candide grazie ai vostri fraterni amici azzeccagarbugli e le vere vittime non possono più parlare grazie ai vostri compagni di viaggi nel noir, fatto passare per vita sociale.


Come se il rapporto tra le illegalità punibili e quelle legalizzate fossero cessate, infatti, le persone che non possono più parlare sono in costante aumento.
Vi considerate persone libere, come se possiate prendere a pugni chi vi capita a tiro pensando di amare la libertà.
In altre parole

" La libertà come massima manifestazione del disconoscimento dell'etica, quindi dell'uomo e del creato"



Una vera persona libera, non cita mai quel termine, meno che mai a se stessa, giacché è un valore interiore e ricerca personale, quindi

" L'Etica come massima manifestazione della libertà, quindi dell'uomo e del creato"



Andate in qualche luogo di culto religioso ed è lecito domandarsi quale sia il vostro autentico culto, che infatti, esce allo scoperto non appena uscite da un luogo per meditare ed agite in antitesi rispetto a quello che avete appena ascoltato dalle pagine del Vangelo.
Possedete molti "NO" in particolare verso lo sviluppo delle migliori qualità umane e disarticolare la vostra stanza dei balocchi:" La Mediocrità" dove potete giocare al Nulla e la Codardia


Alla base di tutto ciò esiste da secoli, ancor di più oggi una mal comprensione di termini
" La Libertà non è un Diritto, un Dovere e l'Etica non è un Dovere, un Diritto"

Solo le persone etiche amano la libertà senza mai citarla; chi non fa che citarla continuamente, detesta la genesi e le anatomie di quel termine ed è subito popolare e comprensibile.






Questa mal comprensione ha provocato la crescita enorme di automatismi mentali senza alcun legame con il vivere, privando di valore causativo la vita sociale stessa.
L'autenticità di quei due termini genera attività che danno sostanza al vivere, basandosi sullo sviluppo delle migliori qualità umane e considerando la mediocrità per quella che è: "Un Crimine" ed i crimini in continua ascesa si fondano esattamente sulla mal comprensione di Etica e Libertà.


L'uomo ed è amaro dirlo, non ama essere libero dal fanatismo, il privilegio di essere schiavo, ama invece finir succube delle degenerazioni del pensiero di chi crede che la libertà sia un diritto, così come non ama la trasparenza che si fonda sull'etica come Diritto,così finisce per credere che la base del vivere siano le sociologie di massa e il vanaglorioso di turno

"Violenti o fatalisti a seconda delle situazioni, inconsapevoli in entrambi i casi"


" Un uomo etico, vede la scienza della morale come diritto assieme alla libertà come dovere di trasparenza delle decisioni umane e senza mai citar quei termini, vivendo dentro di lui e delle cose che sono al suo esterno, ma principalmente quante conquiste ha da sviluppare dentro se stesso"


" Non occorrono paroloni per descrivere la vita, il vivere è sintetizzabile in un bambino che ha appena lanciato un sassolino in un ruscello e da quel suo semplice gesto, compaiono punti visivi di ancoraggio sempre più estesi; questa è per me la vita"






























































venerdì 20 aprile 2018

UN SABATO PER FARSI AMICA LA NATURA.


Un TRIO ben affiatato, sabato scorso ha viaggiato per nove ore, muovendo arti inferiori, spirito e mente lungo gli scenari sempre diversi del Palcoscenico Naturale del Parco del Circeo.


Un legame di scoperte quando l'uomo ama farsi trascinare dalle scoperte che solo la natura sa mostrare ed il TRIO  ben felice di muoversi in questo scenario sempre mutevole tra foreste, rupi,mare, isole in lontananza e lo stesso pranzare fonte di scoperte, con cibi a KM ZERO.


Poi la scoperta: "Anche l'uomo vi partecipa "
Container dove mettere rifiuti urbani eleganti e decorosi, divisi per categorie di residui e per una volta anche la tecnologia crea decoro con tessere magnetiche con tanto di codice che i residenti dovevano e devono porre e quindi facilmente tracciati in caso di violazioni nel deporre i loro materiali di scarto.

Esseri viventi non umani dialogare con il TRIO e sensazioni e percezioni diffondersi nello scenario naturale.



Poi l'arrivo al Borgo Medioevale dove le ambientazioni piccole a dare la  sensazione del valore a dispetto delle grandiosità fatte passare per tali, ma frutto di automatismi mentali e nei visi delle persone in quel luogo, nessuno presente, solo la voglia di scoprire e farsi scoprire.


La tappa seguente: L'Abbazia di Fossanova dove San Tommaso D'Aquino  soggiornò spesso e la sensazione per chi scrive, dense di significato: Ho sempre visto la vita spirituale come attività essenziale e priva di orpelli e con un contatto immediato e i luoghi di culto, prima dell'avvento del Barocco mi hanno sempre affascinato per questo motivo. Entrare in quella Abbazia mi ha dato queste sensazioni con un luogo semplice, dove poter vivere la vita spirituale pienamente in ogni angolo da me visitato sabato scorso. Le chiese dal Barocco in poi non mi hanno mai dato le stesse sensazioni, anzi, spesso un senso di dispersione 


Dopo tante scoperte naturali, anche lo spazio per come farsi nemica la natura e sulla funzione dell'acqua.
Prima cosa produce nel Lago di Paola dove la stessa squadra nazionale di canottaggio si allena, ma può farlo solo se mette in comunicazione l'atleta con l'acqua; poi però qualcosa di ben diverso.


L'Agro Pontino e le minacce nascoste insite con recipienti enormi per impedire che l'acqua si riprenda il suo naturale spazio, molti ricercatori segnalano da tempo, ma facendo dialogare semplicemente i fatti, che prima o poi, l'acqua si riprenderà il suo spazio di migliaia di anni.
Un''altro esempio di come ci si fa nemica la natura è Genova...

Per quella catastrofe ambientale dei Mondiali di Calcio del "90"  fu sotterrato e cementificato un torrente per costruirci un parcheggio vicino allo stadio, risultato? Una città in preda alle alluvioni quando piove perché il torrente sotterrato esce fuori dai tombini e la devastazione umana di come farsi nemica la natura non si fa attendere, compreso allagamenti degli spogliatoi dello stesso stadio, ma semplicemente  l'acqua si riprende il suo territorio,ma all'uomo interessa mantenere questa nefasta sinergia.


Il Trio invece una ben altra sinergia.


Pronti a lanciarsi, forse con altri in un'altro viaggio per farsi amica la natura e scenari che si scopriranno man mano che gli arti inferiori cammineranno senza soste.

Attilio Saletta.

















domenica 15 aprile 2018

IL PARLAMENTECATTI E' IN PIENA INAZIONE.


Dal film:" A Private Fuction"

Come potete vedere dal fermo immagine...In una cittadina , notabili, signoroni, un uomo trascinato da sua moglie, desiderosa di entrare nei circoli che contano e popolo sono strenuamente lanciati alla conquista dell'oggetto del contendere, giusto nel  mezzo del fermo immagine ed avidi di potere indipendentemente dalla loro collocazione sociale ed il suino come simbolo da conquistare ad ogni costo....sembra la sequenza di questi giorni......


Due menti libere non sono più tra noi, decidono di far qualcosa osservando un Paese a forma di stivale; mettere alla guida del carro un gruppo di stolti usando l’umorismo terapeutico.
Gli effetti non tardano a manifestarsi

Siccome non esiste alcuna maggioranza, alla guida del carro siederanno, prima il guidatore A il lunedì, il martedì quello B.
Dopo alcuni giorni ad essere in salita sono i dolori al costato del popolo per il troppo ridere.

Lunedì: il capo del governo del carro A, abbassa le tasse del 50%.
Martedì: il capo del governo del carro B, le abbassa di un altro 30%
Mercoledì: il capo del carro A, le alza del 120% per via di qualche problema.
Giovedì: il capo del carro B, abbassa le tasse del 100%

Venerdì: il capo del carro A, le alza del 250% per via di qualche problema.
Sabato: il capo del carro A e  quello B si dirigono in un asilo infantile, ma non per accompagnare qualche loro nipotino; per ricominciare da capo il loro percorso scolastico,

Domenica: scossi dalla vicenda del giorno prima, il capo del carro A e B sono su un’auto in zona di campagna, davanti a loro un camion che trasporta evacuatori fisiologici, c’è un sussulto, gli evacuatori cadono dal camion ed il loro movimento fa sì che il capo del carro A e B finiscano dentro due evacuatori fisiologici, seduti sulle tazze di loro competenza mentre il camionista non si è accorto di nulla e si dilegua

Il capo del carro A, dopo qualche momento di sconcerto, seduto sulla tazza esprime qualche concetto: Sai, quando sono da te ed in questa posizione, le mie idee sgorgano limpide come quando dirigo i miei getti, facendo in modo che non escano dalla tazza come le mie idee per impedire che descrivano fatti.

Il capo del carro B, osservando dove si trova, seduto su una tazza: Devi sapere che spesso i miei concetti mi escono con difficoltà come quando cerco di far uscire i miei residui organici da un’altra parte e quando poi lasciano il mio corpo emetto dei liberatori” Uhaoo!!!  Ed allora i miei concetti mi sgorgano con facilità.

Un gruppo di contadini vedono un gruppi di evacuatori fisiologici, poco distanti da loro e sulla strada, pensando ad un miraggio che rapidamente si trasforma in un incubo, quando aprendo le porte degli evacuatori vi trovano il capo del carro A e di quello B.

Qualcuno un po’ affranto: Capisco che oramai la politica ha occupato tutti gli spazi dell’uomo, ma non credevo sino al punto di occupare pure gli evacuatori fisiologici.

Due menti libere, da sopra una nuvola annuiscono per gli esisti della loro azione.

Sono le nove del mattino e due bambini accompagnano all'asilo il capo del carro A e quello B ed un pensiero scorre tra di loro: Per caso qualcuno ci ha usato per mettere in piedi dell’umorismo terapeutico?


Dal film:" I Segreti dei Giardini di Capton House"

Un uomo racconta del dramma dei fittavoli, a settembre, nel tempo della raccolta delle prugne con il fattore avere una sorta di adorazione delle prugne e così, i rombi di tuono degli stomaci e dello sfintere  non mancare mai a causa delle prugne; ma avere potere devo avere qualche conseguenza, sia da parte dei capi del del vapore, che dei fittavoli odierni


Attilio Saletta